martedì 21 dicembre 2010

Assicurazioni Auto - ep. 2: la campagna

Come annunciato qui non mi do certo pace, e cercherò in tutti i modi possibili per scoprire il furbetto. Dapprima ho contattato l'agenzia assicurativa del furbetto, ma la tipa al telefono è rimasta stupita, non sapeva che dire!! Certo, oggi tutto tendono a fregare le assicurazioni, quindi sentirsi dire al telefono l'esatto contrario è come dire anacronistico. Comunque, dopo aver inteso che con l'agenzia locale non avrei concluso nulla, ho contattato il servizio clienti nazionale della compagnia assicurativa, e devo dire che a differenza di quella locale la tipa questa volta sembrava abbastanza incuriosita e interessata del fatto, quindi ho esposto il tutto.

Vedremo se oltre alle chiacchiere agiscono veramente, o se alla fine fa veramente comodo avere i premi assicurativi più alti.

Stay tuned.

lunedì 20 dicembre 2010

Assicurazioni Auto - ep. 1: la denuncia

Un paio di mesi fa ho avuto un piccolo incidente automobilistico; perché vi chiederete, lo racconti, perché voglio raccontarvi come va a finire questa storia (ancora in corso), storia apparentemente banale ma viste le ultime notizie abbastanza frequente e comune nella nostra penisola: la frode assicurativa.

Dinamica: un tizio ha fatto retromarcia mentre ero fermo ad un incrocio, vista la banalità del danno (solo il fanale anteriore della mia auto) decido di accettare la sua proposta, cioè un accordo verbale con conseguente chiamata dal suo carrozziere.
Il giorno dopo sentito per telefono nega tutto.
Dopo circa 45 giorni mi è arrivata la sua denuncia (e qui scemo io non aver fatto per primo una denuncia cautelativa).

Per la cronaca la sua denuncia contiene i seguenti punti (inventati ovviamente):

- mio tamponamento
- alla guida non c'era lui ma una donna (in realtà non guidava nemmeno il proprietario, andato via dopo l'incidente)
- il guidatore (finto autista) ferito (a 20 km/h all'ora!!!)
- figuriamoci i danni richiesti (non li conosco)

Morale di questa puntata: o portate un modulo di constatazione amichevole che vi fate firmare in queste circostanze o chiamate i vigili.

Alla prossima puntata, si perché non mi fermo con un semplice concorso di colpa.

giovedì 16 dicembre 2010

Cannibal Corpse - Tomb of the Mutilated [1992]

Terzo album dei mitici Cannibal Corpse, il migliore secondo la community, e anche secondo me :) Che dire, sentire dal video Hammer Smashed Face non ha prezzo, certo io non sono riuscito a vedere Chris live, ma fa niente, direi che George "Corpsegrinder" fa il suo sporco lavoro anche se la voce non lo accompagna per una intera gig. Tornando all'album, 9 pezzi, 10 nella sua versione rimasterizzata, di autentico brutal, con ritmi vertiginosi intervellati da autentiche "slow motion" :)
E poi, c'è il mio nick tirato fuori dal titolo dell'album!!!
Imperdibile.

Voto: 10

Extremist Record Compilation Volume II

29 tracce per una compilation davvero poco interessante, band che dicono, e che hanno detto, quasi niente nella loro attività, ad ogni modo, come ripeto sempre e non mi stancherò mai di dirlo, ritengo di fondamentale importanza l'operato di tanti volenterosi che nel passato, dove era certamente più difficile di oggi farsi conoscere, aiutavano la scena underground con queste compilation. Di questa raccolta segnalo gli americani Morticite

mercoledì 13 ottobre 2010

Cryptopsy: Whisper Supremacy [1998]

Whisper Supremacy è il terzo lavoro della band canadese pubblicato nel 1998. In questo album c'è il nuovo cantante, lo si percepisce subito, voce meno graffiante ma più growl, ma la qualità per molti non è la stessa di Lord Worm. Ritengo WS molto al di sotto dei primi due, un po' più monotono e che fila liscio senza che te ne rendi conto. Difficile fare un lavoro migliore dei primi due.

Voto: 6,5

martedì 5 ottobre 2010

Rinfrescarsi la capa

Lo dico a te, se vuoi rinfrescarti la testa siediti sul cesso e tira lo sciacquone.

venerdì 17 settembre 2010

Napalm Death - From Enslavement to Obliteration [1988]

Secondo album per i grinders inglesi rilasciato a solo un anno di distanza dal grande Scum. F.E.T.O. pur essendo stato registrato dopo poco tempo da Scum presenta già una certa originalità sia in termini di sound, meno sporco e rozzo, che compositivo, canzoni leggermente più lunghe e più articolate. Ad ogni modo anche questo come il primo è un bellissimo album, di puro e incontaminato grindcore; in questo album entra a far parte il bassista Shane Embury (tuttora ancora in formazione) e si conferma come grande vocalist Lee Dorian.

Io ho la versione su CD che contiene anche il primo album.

Voto: 10

Napalm Death - Scum [1987]

Album mitico per il quale nessuna parola può descrivere il magico sound espresso dalla band inglese per questo loro primo album ufficiale, dopo una lunga serie di demo ed Ep. Ho ascoltato questo album dopo qualche annetto dal rilascio, ricordo ancora le recensioni dei giornali italiani che stroncavano in toto il lavoro di Bill Steer & company. Il tempo ovviamente ha dato ragione a loro. La title track penso sia una delle canzoni più suonate live oltre che come cover di diverse band, io preferisco di gran lunga quella suonata dai Dying Fetus, una bomba. Per la cronaca anche noi l'abbiamo suonata live per qualche annetto.

Voto: 10

giovedì 16 settembre 2010

cravattato dall'ignoranza bovina

Anch'io come ha già fatto il mio amico (virtuale) Mauro leggo e riporto questo stupendo estratto tratto dall'articolo che trovate qui. Sono sempre più convinto che con IT manager (m minuscola) con le palle il nostro paese sarebbe stato di ben altro spessore. Ma come ripeto spesso a chi si arrende facilmente dinnanzi a questa situazione, la lotta deve continuare e bisogna far capire al proprio boss come stanno le cose giorno dopo giorno lavorando con coerenza e umiltà, anche andando contro corrente (dal punto di vista aziendale).

Ahhhh se solo la maggior parte dei manager sapesse… il mondo girerebbe diversamente, ma la resa dei conti arriverà presto caro cravattato dall’ignoranza bovina…

venerdì 3 settembre 2010

Libreria del Teatro

Riporto questo messaggio dal libraio, nonché carissimo amico, più pulp di questo pazzo mondo:

Amici, 3 prestigiose riviste letterarie, "L''indice letterario", "Pulp libri" e "Che libri" hanno inserito me tra i primi dieci librai in Italia che si sono distinti per la loro attività e preparazione. Mi onora il fatto che sono l''unico (dei dieci) libraio indipendente, non legato quindi alle grandi catene o ai grandi nomi.

Grazie a tutti

Gianluca Rossiello responsabile della Libreria del Teatro

mercoledì 25 agosto 2010

Devourment - Molesting the Decapited [1999]

Acronimo abusato in ambito metal, quella statunitense rimane comunque la band più famosa dopo questo primo grande album pubblicato nel 1999. Componente fondamentale del loro sound è lo Slam portato alla ribalta secondo me dagli Internal Bleeding e non dagli stessi Devourment come riportato da molti. Questo album comunque è una bomba, ti trascina, è massacrante, lo dimostra anche l'enorme successo avuto dagli americani, durante i loro tour, in Giappone, paese noto per la sua estrema propensione a questi generi :)

Un must.

Voto: 9

lunedì 23 agosto 2010

La vecchiaia

E' una brutta bestia, lo sappiamo... Avere i Cannibal Corpse a qualche decina di Km da casa e non saperlo... beh è un peccato. Il 9 Agosto scorso si sono esibiti come headliners all'Agglutination Festival che si tiene ormai da diversi anni (ho partecipato diverse volte).

Vabbè, avere una famiglia, e stare "lontano" dalla musica comporta anche questo...

La scaletta in programma:

Ore 17,15 – 17,30 SOLISIA
Ore 17,40 – 17,55 VER SACRUM
Ore 18,05 – 18,35 AIRBORN
Ore 18,50 – 19,20 HANDFUL OF HATE
Ore 19,35 – 20,05 MARSHALL
Ore 20,20 – 21,05 PINO SCOTTO
Ore 21,30 – 22,30 KORPIKLAANI
Ore 23,00 – 00,05 CANNIBAL CORPSE

Visti i gruppi, ci sarei andato punto punto alle 23.
E' anche vero però che la mia conoscenza per i Cannibal si ferma a Gallery of Suicide, questo è un problema per i "vecchi" che continuano a preferire le vecchie band ma poi quando si va ad un concerto bisogna sorbirsi i pezzi nuovi.

Skull full of maggots

Cita una mitica canzone... ho il cranio che mi scoppia, a volte vorrei una bella funzioncina: Clear cache. In realtà a pensarci bene è disponibile per alcuni elementi e visto il risultato (disastroso? per molti ma non per tutti) che produce forse meglio tenersi il dolore :)

venerdì 9 luglio 2010

La bambina di casa Winter

La bambina di casa Winter è un thriller molto ingarbugliato, con una trama così complessa la cui lettura è consigliata in un lasso di tempo medio breve. Non fate come me, ho impiegato circa 7 mesi,  e ogni qualvolta riprendevo in mano il libro lo sforzo per rimettere in ordine i tasselli era notevole. Come spesso accade per questo tipo di libri, buona parte va via per creare tutti gli intrighi e intrecci necessari per poterlo definire un vero thriller, e su questo l'autrice è stata molto brava. Tuttavia penso che abbia qualcosa di claustrofobico, perché l'intrigo che coinvolge l'intera famiglia Winter è inverosimilmente pazzesco. Forse questa mia ultima affermazione deriva proprio dal fatto di aver impiegato troppo tempo nel leggerlo.

Voto: 6,5


Prossimo libro: Tutto è Fatidico di Stephen King.

lunedì 5 luglio 2010

E ora gli sciacalli

Un po' di tempo fa ero in una situazione pericolosa, beh ora a quello si sono aggiunti gli sciacalli. Arriverà l'ora, anche per loro.

lunedì 17 maggio 2010

Cannibal Corpse - Butchered at Birth

Butchered at Birth, uscito nel 1991 per la Metal Blade, è il secondo album sfornato dalla band americana formatasi fine anni '80. Questo album non è stato molto amato, forse non è molto tecnico tuttavia contiene un buon mix tra velocità e sound grezzo, rude, possente; secondo me va ascoltato attentamente altrimenti passa inosservato ai tuoi timpani. Tra i miei amici è poco amato, forse proprio per la sua natura diretta, poca melodia e fraseggi. Lo ritengo  precursore di band quali Devourment, Disgorge, etc. In questo album Chris si fa già valere!!!

Voto 7

martedì 4 maggio 2010

Cryptopsy: Blasphemy Made Flesh

Grande album questo dei canadesi Cryptopsy. Blasphemy Made Flesh ha dato uno scossone all'ambiente con quel sound strepitoso, un mix tra velocità, brutalità, tecnica. Bello tutto in questo album di debutto datato 1994 e rilasciato dopo solo una demo tape. Peccato per i continui cambi di line-up che hanno caratterizzato non poco l'evoluzione della band (non necessariamente in termini negativi).

Voto 8

Sto morendo

forse...

martedì 6 aprile 2010

La religione e i bambini

Mia figlia una sera torna dal catechismo: papà le catechiste pongono delle domande, e poi le risposte le danno loro. Ma io non sono d'accordo con le loro risposte (dogmi?, n.d.papà.).

Purtroppo figlia mia, questa è l'esatta definizione di religione.

Concorso avventure testuali 2010

Scaduto il termine per presentare i nuovi giochi è arrivata l'ora di giocare alle avventure testuali per il Concorso Avventure Testuali 2010. Due i giochi in gara. Avventuratevi e votate.

martedì 9 marzo 2010

Nasum - Human 2.0

Human 2.0 è il secondo full album della band svedese. Tecnicamente ben suonato, si lascia ascoltare gradevolmente. 25 pezzi di grindcore, unico appunto è che questo secondo album ricalca troppo le orme del precedente album come se fosse una naturale continuazione; non necessariamente un male per molti anche se una band non può certo continuare a produrre lavori molto simili tra loro, sarebbe come preannunciare la propria fine.

lunedì 22 febbraio 2010

2 anni senza ricordo

Nopn morti

è passato più di un mese dal secondo anniversario della riesumazione! Quest'anno ho dimenticato (ma forse è meglio) la data (sono fissato e ho una specie di malattie per le date)... il periodo "a vuoto" che ho trascorso ha colpito anche questo... ad ogni modo, l'importante è essere non morti e che in un modo o nell'altro arrivi sempre il segno che "from the beyond" vi aspetto.

Morto vivente?

Ma va, sono solo fantasie o esistono solo nei film. A chiunque verrebbe da dire così nel sentirsi dire che una signora in un obitorio si è alzata dopo diverse ore di apparentemente morte (avrà vissuto una Near Death Experience?).

Interessante...

New room to escape from

Segnalo questo intrigante puzzle game, un classico "cerca di uscire dalla stanza" realizzato in Flash.
Non ha nulla di testuale ma io lo sento comunque vicino al mondo della interactive fiction :) Anzi forse questo è uno dei casi in cui col testo sarebbe stato più facile riuscire ad uscire!!!

Buon divetimento.

martedì 16 febbraio 2010

Dying Fetus - Infatuation with Malevolence

Cari morti viventi,

Infatuation with Malevolence rappresenta un must per gli amanti del genere; considerando il genere, l'anno - il 1995 - questo album è un capolavoro i cui ingredienti principali possono essere considerati in: doppia voce stile carcass, suono pulito, batteria suonata a dovere... 10 pezzi di autentico death metal che dimostrano da subito la tecnica di questi ragazzi. Come primo album dopo due demo non è niente male. Consigliatissimo.

Voto 8

Mortician - Domain of Death

Non morti,

torno dopo un periodo di letargo non forzato a recensire album; dalla pila dei CD ho tirato fuori Domain of Death dei Mortician, album rilasciato nel 2001 e grazie al relativo tour europeo sono riuscito a vederli in quel di Milano nell'aprile dello stesso anno. Ho citato più volte il fatto che i Mortician sono una delle mia band preferite, però con Domain of Death ho posto la parola fine alla collezione della band newyorkese; escludendo i lavori futuri, perché non li conosco, posso dire francamente che è l'album che mi è piaciuto meno, monotono, senza pezzi che ti folgorano al primo ascolto; non a caso i pezzi che mi piacciono di più dell'album sono due cover, una dei mitici Pungent Stench e l'altra dei Disastrus Murmur (quest'ultima veramente spettacolare).

Voto 6

Nuovo sito su Avventure Testuali

Segnalo questo nuovo sito dedicato alle Avventure Testuali, ben curato, il cui aspetto grafico, layout, mi ricorda molto quello del vecchio (per molti ma non per me) Inform 6. Tra l'altro l'autore del sito sta scrivendo o ha scritto una nuova avventura testuale dal nome Golem con la quale parteciperà al concorso delle avventure testuali CAT2010.

Mi manca questo fantastico mondo...

mercoledì 3 febbraio 2010

Blog hackerato?

In maniera indiretta si; ovvero da qualche giorno collegandosi al blog si veniva indirizzati ad un sito diverso; ho contattato il supporto e mi hanno prontamente risposto, in pratica il problema, segnalato da diversi blogger riguarda alcuni gadget utilizzati, primo tra tutti quello per postare su twitter la pagina che si sta vedendo; ho rimosso il gadget e tutto è tornato alla normalità.

Riferimento: http://blogging.nitecruzr.net/2010/01/blogger-blogs-redirecting-to.html

lunedì 11 gennaio 2010

Inesperienza live

Morti viventi,

la settimana scorsa sono stato per mia figlia ad una manifestazione sportiva-canora, e durante una pausa ho potuto assistere alle prove della band che doveva esibirsi più tardi. Tutto perfetto, sound pulito, bilanciato bene, insomma la rock band si ritira; dopo la manifestazione sportiva mi fermo ad ascoltare per un buon quarto d'ora la suddetta band tra cui militano alcuni miei vecchi amici; come sempre accade, o quasi sempre, quando tocca suonare davanti al pubblico tutto quello fatto durante le prove va a farsi benedire ed ecco che già dopo pochi secondi iniziano a partire richieste del tipo "io non sento la batteria", "la voce è troppo bassa", "il basso non lo sento" e così via. Risultato, dopo pochi minuti fuori dal palco non si capisce più una mazza!!! Posso capire questo atteggiamento per band alle prime armi, ma per musicisti di professione proprio no. Diciamo che il tecnico del suono ha pure le sue colpe.

giovedì 7 gennaio 2010

Internal Bleeding: Invocation of Evil


Non morti,

gli Internal Bleeding hanno portato nei primi anni '90 una ventata di freschezza nel panorama già pieno zeppo di band molte delle quali poco originali. Ma come è successo per altre grandi band, vedi i Suffocation, il destino ha giocato loro un brutto scherzo. Band davvero valida, dai ritmi lenti e profondi, sin dai loro primi lavori gli Internal Bleeding mi hanno coinvolto in pieno, a partire dalla voce per finire ai loro riff accattivanti.
Ripeto, peccato per il loro prosieguo, dovuto ai tanti cambi di line-up ed anche a poca fortuna... Invocation of Evil è il loro secondo lavoro, secondo demo rilasciato poi sia come 7 pollici che come miniCD.

Voto 8

ORGC 2010

Cari non morti,

il caro Francesco Cordella ha indetto il concorso per avventure testuali monocamerali anche per quest'anno. Qui trovate tutte le informazioni necessarie per partecipare come autori o come giocatori.

Buon divertimento.