martedì 17 dicembre 2019

Magnata sociale, che stress

Panzerottata di fine anno: io senza glutine, io senza lattosio, io senza sugo, io senza mozzarella, io senza lattosio ma se terminano mangio quelli normali (un po' come un mio conoscente che evita il lattosio ma davanti a torte, dolci, ecc. si ammazza).

Insomma, ti fanno passare il priscio quando c'è da organizzare qualcosa :)

lunedì 16 dicembre 2019

9 bambini in 9 mesi

Annoso problema comune a molte realtà se non a tutte quelle aziende con gerarchie più o meno strutturate è quello legato alla pianificazione ovvero quando si dà per scontato che una qualsiasi attività possa essere portata a termine prima aumentando il numero di persone che ci lavorano. In gergo scenario conosciusto come 1 mamma fa 1 bambino in 9 mesi, 9 mamme fanno un bambino in 1 mese ovvero 9 bambini con 9 mamme si hanno in 9 mesi :)

Niente di più errato per diversi motivi. Non sto qui a spiegare le ragioni tecniche di questa tesi ma stamane mi sono detto che ogni mondo è paese quando ho letto questo post di un guru.

Che dire, ce la dobbiamo tenere.



giovedì 12 dicembre 2019

31



Sempre dalla collezione Amazon Prime Video mi ritrovo 31, film del grande Rob Zombie del 2016. Ho apprezzato molto il primo film di Rob Zombie, ecco quindi che decido di vedere questo film che parla di alcuni ricconi annoiati che giocano scommettendo sulla morte di avventori. 5 vagabondi che vengono catturati e portati in una fabbrica abbandonata trasformata in un labirinto pieno di cunicoli e insidie. 12 ore di tempo per sopravvivere a dei pazzi scatenati che vengono pagati per uccidere.

Il film parte bene, con il pazzo Doom-head, doppiato dallo stesso autore di padre Marcus della serie TV The Exorcist, che finisce l'ultimo giocatore del giro precedente. Bello il make-up, anche se nelle prime scene è evidente un errore da pivelli dovuto molto probabilmente a qualche scena girata più tardi e incollata nel bel mezzo di una più lunga.

Il film scorre come quando in auto guidi un percorso che fai abitualmente e quando arrivi a destinazione non ti rendi conto di aver guidato, insomma avete capito. Niente colpi di scena, solo horror, qualche jumpscare, scene nude e crude, e tutto scorre così fino alla fine. Si rimane con la bocca asciutta fino alla fine.

Voto 6

mercoledì 11 dicembre 2019

Non aprite quella porta - L'inizio


Premesso che ritengo l'originale Non aprite quella porta di Tobe Hooper del 1973 uno dei miei film preferiti, ho deciso di guardare questo prequel girato nel 2006 dandogli una chance di 15 minuti. Mi sono bastate poche scene per rendermi conto che mi sarebbe piaciuto. A differenza di tanti remake o film recenti, ho ritrovato un certo modo di fare fotografia molto vicina a quei tempi con quei piccoli fermo immagine che rendono la tensione e la scena così reale da sembrare proprio vera. Un solo esempio: il dettaglio della mano che batte ripetutamente sulla coscia in fatto di nervosismo quando bussano alla porta lo trovo di una realtà unica. Unica nota stonata riguarda il fatto che almeno in un paio di occasioni due ragazzi avrebbero avuto tutto il tempo e il modo di scappare e di chiamare aiuti, posso capire una volta il richiamo degli amici ma due volte proprio no almeno in quelle circostanze. Tutto sommato un bel film.

Voto 9

mercoledì 4 dicembre 2019

The Boys - Serie TV


The Boys come tante altre è una serie TV tratta da un fumetto. Uscita appena pochi mesi fa, almeno negli USA ha avuto grande successo come d'altra parte il fumetto. Parla di un gruppo di (non) supereroi, nel senso che come tutti gli essere umani hanno debolezze, segreti e a costo di raggiungere l'apice del successo e notorietà sono disposti a fare di tutto.

A dire il vero questo tipo di serie TV non mi attrae, ci sono arrivato per via di mio figlio e poiché odio lasciare le cose a metà alla fine ho deciso di guardarla.

Interessante il colpo di scena sulla causa di tutto ciò volutamente non chiara sin dall'inizio, che la rende più stimolante da un certo episodio in poi.

Dato l'enorme successo si parla ovviamente già di seconda stagione.

Voto 7

The Exorcist St. 1 - Serie TV

Era da un po' di tempo che mi trovavo in lista questa serie TV e sin da subito ero scettico se guardarla o meno. Questo perché quando conosci già il tipo di storia o gli argomenti trattati si parte pervenuti. E devo dire che almeno fino al quarto/quinto episodio gli stereotipi del famoso film del 1973 erano tutti confermati. Aspettavo quel qualcosa che facesse scattare l'interesse a proseguire arrivato puntuale verso metà serie. Da quel momento in poi è stato un susseguirsi di colpi di scena che hanno reso piacevole il prosieguo della visione. Belli i riferimenti scenografici, puntuali al mitico film. In definitiva la consiglio, certo parte lenta ma poi esplode tra alcune scene forti, splatter con annesso linguaggio duro ormai diventato un must nelle serie TV.

Voto 8