mercoledì 23 dicembre 2009

Uscita per l'Inferno


Dopo una pausa di diversi mesi sono tornato a leggere un libro di Stephen King. Questo thriller considerato tra i non migliori dallo stesso autore parla della storia di un tizio che non vuole assolutamente lasciare che la sua casa venga demolita per costruire un prolungamento di una autostrada. In piena cirsi energetica ci viene rappresentato anche uno spaccato americano, infatti a quel tempo, 1981, viene scritto con la coscenza della non fama e inserendo quindi tanti riferimenti particolari noti solo agli americani, ad esempio come programmi e personaggi televisivi. Pubblicato con lo pseudomino di Richard Bachman, anche questo romanzo dopo il successo riceve il suo exploit in termini di vendite rimanendo tuttavia al di sotto degli altri romanzi. Questo romanzo si differenzia dagli altri anche per il suo aspetto realistico, partendo un po' lento e ingranando pian pianino fino a raggiungere il culmine nel finale.

Voto 6

Mortician - Mortal Massacre


Cari morti viventi,

i Mortician non hanno bisongo di presentazioni perché rappresentanto una delle brutal death metal più belle della scena americana e forse anche mondiale. Questo CD in mio possesso è il disco relativo al loro secondo lavoro solo che in più viene come compilation dei loro vecchi lavori fin lì rilasciati (quindi i due primi demo) più una serie di canzoni live comprendente anche la pluri gettonata Scum dei Napalm Death. La registrazione in studio dei 3 brani che compongono il loro secondo lavoro, Mortal Massacre, è un autentico macigno, voce profonda e molto growl, chitarra morbosa, batteria devastante sono gli ingredienti dei primi Mortician facendo in modo che molti fan di tutto il mondo cedessero il loro corpo in devozione ai loro becchini preferiti.

Voto 9

Haemorrhage (Esp) - Emetic Cult



Non morti, 


ecco a voi un'altra mitica gore band, gli Haemorrhage spagnoli che hanno all'attivo sin dai loro esordi un sacco di lavori. Emetic Cult è il loro primo album, rilasciato nel 1995, splendidi pezzi gore grind che a tratti ricordano i mitici Pungent Stench; bella la doppia voce, inmancabile per una band di questo tipo, parti che si alternano tra mosh e grind senza mai risultare ripetitive... insomma un must per gli amanti del gore.


Voto 8

Quo Vadis - Forever...



Cari decomposti,

Forever è il primo album dei canadesi Quo Vadis (esiste anche una omonima band polacca). Sinceramente non ricordo come mi ritrovo questo album, forse uno dei tanti scambi ai quali noi tape trader eravamo tanto abituati e affezionati. Forever, dicevo, è il primo album di questa band che suona un Thrash-Death melodico con elementi progressive; il risultato non è malaccio, trovo qualche brano interessante mentre qualcun altro che fila via senza batter ciglio; direi buono da ascoltare ad esempio in macchina.

Voto 6

venerdì 18 dicembre 2009

Proteus mirabilis - cap. IV

Cari non morti,

la storia pare sia finita, ovvero la carica batterica di 60000 rappresenta un valore basso (< cento mila) e quindi significa che pian pianino il batterio si sta facendo da parte... ovvero è diventato poco virulent.

Last Days of Humanity - Sounds Of Rancid Juices Sloshing Around Your Coffin


Sounds Of Rancid Juices Sloshing Around Your Coffin, pubblicato nel 1998, rappresenta il primo full album per questa band gore-grind-noise. Nei primi anni della loro intensa attività sono stati rilasciati diversi lavori, tra i quali demo, split EP e qualche 7" che purtroppo non conosco. Questo CD è l'unico loro lavoro che ho tra le mani, e devo dire che qualcosa di interessante c'è, certo su 26 songs un buon 40-50% fila via forse per la troppa omogeneità delle canzoni risultando troppo simili tra loro, comunque un buon cd da ascoltare in maniera disinteressata.


Voto 6

Cannibal Corpse - Vile


Cari non morti,

ogg si parla di questo album, il sesto per la precisione, pubblicato nel 1996 dopo la bellezza dei 5 album capitanati da Chris Barnes. Vile è il primo album in cui milita George CorpseGrinder, cantante molto diverso da Chris per performance, timbro, carisma; ovviamente per queste caratteristiche ci sono pro e contro per entrambi i cantanti, non sto dicendo che George è assolutamente migliore del primo. Purtroppo non sono riuscito ad apprezzare live Chris mentre George proprio per la tourneè promozionale di supporto all'uscita di Vile l'ho visto due volte in quel di Roma, beh per entrambi i concerti resta la delusione che la voce di George regge diciamo mezzo concerto... poi cade inesorabilmente, un po' come l'ultimo Araya. Tornando al cd, un bel lavoro dopo l'anonimo The Bleeding, ritmi serrati e portanti che ti trascinano emotivamente. Da avere.

Voto: 7

martedì 15 dicembre 2009

Proteus mirabilis - cap. III

Positività al batterio confermata anche dopo la terza cura antibiotica (AUGMENTIN); unica nota positiva è che si è passati da una carica batterica di 1 milione a 60 mila. Domani visita specialistica.

venerdì 4 dicembre 2009

Disgorge (USA) - Consume the Forsaken


I Disgorge (USA), forse uno dei monicker più abusati in ambito death metal, si formano nei primi anni '90 e dopo due demo hanno all'attivo quattro album. Consume the Forsaken è il terzo album, rilasciato nel 2002, e presenta tutte le caratteristiche di una brutal band, velocità, growls. Non conosco gli altri lavori e non ho cercato di interessarmi, per questo genere resto legato ai grandi Devourment. Album bello, composto da 9 canzoni per un totale di circa di 31 minuti ma che non presenta secondo me quel pizzico di interesse che ti porta ad approfondire il loro lavoro in tutto e per tutto; pezzi troppo simili tra loro, con ritmica ripetuta nei vari brani...

Voto 6

Snuff Movie - recensione

Vi consiglio di provare questa avventura, non è difficile ed il finale è a sorpresa e non vi dico se la sorpresa è bella o brutta, dipende dai vostri gusti!
L'ho risolta in due giorni (forse un pò troppo poi fatemi sapere se ci avete messo di meno), un consiglio... NON FIDATEVI DI NESSUNO...

Giuseppe

-------------------------

Il link all'avventura: http://www.caldarola.net/atsnuff/snuff.html

Proteus mirabilis - cap. II

Terza cura antibiotica a causa del batterio per il diavoletto, e ieri stranamente una giornata febbrile altalenante (con antibiotico in corso!!!). Mah... consultata la dottoressa di base, non ci resta che iniezioni di Rocefin o ricovero. Attendo riscontro specialista.

giovedì 3 dicembre 2009

Rosso sangue... anche in sogno

Sogno strano mi è capitato di fare qualche giorno fa: una collega che si sposa civilmente (ovviamente) in una specie di garage, lui, l'ipotetico futuro marito non si vede, lei, invece, la vedo sempre col papà; quando il funzionario del Municipio termina la sua funzione la sposa si alza, ed ecco che la sedia è tutta imbrattata di sangue (Pre-Menstrual Princess Blues citava una canzone degli S.O.D.)... e vai si aprono le danze!!!

mercoledì 2 dicembre 2009

Proteus mirabilis

E' da più di due mesi che il piccolo combatte contro questo cacchio di batterio. Tanti esami, positvi, contaminati (anche se quei contenitori sono fatti abbastanza bene), ecografia ai reni negativa... bah, vediamo un po' i successivi esami che dicono...

martedì 1 dicembre 2009

Nasum - Inhale/Exhale


Stupendo album dei Nasum, gruppo svedese di stampo hardcore / grind. Questo primo album viene rilasciato dopo una serie di demo e split album con band del calibro di Agathocles, Retallation, etc. Album del 1998 che contiene 36 pezzi tirati, suonati senza fiato (cioè questa è l'impressione che si ha) e registrato da solo due membri. Successivamente la formazione ha avuto un ritocco in modo da avere una line-up più decente. In seguito vi parlerò del secondo album anticipandovi che nel dicembre 2005 il cantante chitarrista è deceduto nello tsunami avvenuto in Thainlandia.

Voto 8