giovedì 29 ottobre 2009

Prophecy: Foretold...Foreseen



I Prophecy, altra brutal band americana, dopo un paio di demo tape (1996 e 97) si presentano al grande pubblico con questo full album, pubblicato nel 1998. L'album segue un po' il trend del periodo, brutal, veloce, con un mix tra Suffocation (i soliti) e Dying Fetus. Soprattutto con questi ultimi la somiglianza è notevole, vuoi per la voce vuoi per la tipologia di riff. L'album è notevole, bello, ma ahimé il tempo non ha dato ragione al, divenuto, quartetto visto che il lavoro della band si è interrotto nel 2002 con la pubblicazione del secondo, e ultimo, full album rilasciando però nel frattempo due split.

Voto: 6,5

mercoledì 28 ottobre 2009

Incubus - Serpent Temptation


Album d'esordio per questo quartetto americano che suonava un thrash-death non affatto male. Da considerare che l'album è stato pubblicato nel 1988, anno in cui band come Slayer, Metallica, Anthrax per citare le più famose hanno pubbblicato un proprio album. Considerato il genere è da apprezzare comunque la sperimentazione death, l'album secondo me regge per 2/3 e tutto sommato si fa asccoltare piacevolmente. I brani, ad ogni modo, hanno una impronta thrash con growls death e una bella batteria. Peccato per la registrazione, un po' povera... chissà con un sound più pulito come sarebbe stato.

Voto: 7

giovedì 22 ottobre 2009

Deeds of Flesh - Trading Pieces


Trading Pieces è il primo album di questo quartetto americano che sputa fuoco sotto il punto di vista della tecnica e della velocità. Su wikipedia il loro genere viene descritto come un mix tra Napalm Death (velocità) e Suffocation (tecnica), beh potrei essere d'accordo sotto l'aspetto tecnico ma per l'aspetto grind non credo proprio, anzi per molti versi li ritengo molto simili agli Internal Bleeding, parti cadenzate, voce bassa. Alla fine quello che conta è che un ottimo album.

Voto: 7

martedì 20 ottobre 2009

Exhumed - Slaughtercult



Slaughtercult, pubblicato nel 2000, è il secondo album degli Exhumed. A differenza del primo, questo è più tirato, contiene meno riff thrash e una voce, quella bassa, ancora più profonda. Il CD è stato prodotto riducendo al minimo la pausa naturale che normalmente si ha tra una traccia e l'altra dando una sensazione di non stop per l'intero album. Il disco fila liscio, troppo liscio, senza che alla fine ce se ne rende conto.

Voto: 6,5

Cryptopsy - And Then You'll Beg


Quarto album per i canadesi Cryptopsy che pur avendo rilasciato degli album fantastici, soprattutto il secondo Non So Vile, non hanno avuto vita facile almeno per quanto riguarda l'aspetto economico dovuto ai vari problemi che hanno avuto le diverse case discografiche che li hanno ingaggiati. Torniamo all'album, rispetto ai precedenti risulta essere forse quello più "morbido" anche se tecnica e velocità non mancano. In definitiva un signor album.

Voto 7

Glacial Fear - MCD Promozionale


Questo mini CD promozionale dei calabresi Glacial Fear, non ricordo l'anno di preciso, contiene 3 pezzi di Crossover che, dovuto anche al fatto che il genere non è proprio nelle mie simpatie, mi hanno lasciato un po' perplesso. Ricordo comunque che con i Glacial Fear abbiamo (come Penis Leech) trascorso momenti indimenticabili soprattutto durante una mini tourneé italiana in cui aprivamo i loro concerti.

Voto 5

Severe Torture - Feasting on Blood

Feasting on Blood è il primo album (2000) degli olandesi Severe Torture. Album che si lascia ascoltare piacevolmente ma che soffre, come molti altri lavori di quei tempi, delle influenze spontanee di band come Suffocation, Deicide, etc. Ad esempio come la canzone #2 il cui riff portante di tutto il pezzo sembra proprio una canzone del primo album dei Deicide o ancora la numero 4 che sembra una canzone dei Suffocation (a momenti sembra di stare ad ascoltare una cover). Ad ogni modo, un piacevole disco anche se non molto originale.

Voto: 7

mercoledì 14 ottobre 2009

Exhumed - Gore Metal

Gore Metal è il primo album (full length) della band americana che ha al suo attivo ben 7 demo tape e una decina tra EP e split album. Gore Metal rappresenta una pietra miliare del genere, disco che contiene pezzi non necessariamente grind, anzi, alcuni si possono definire di stampo Thrash, e su tutti i brani primeggia la doppia voce in perfetto stile Carcass. Come ultima canzone è presente la cover Sodomy and Lust dei Sodom. Limb from Limb la ritengo la più bella del disco.

Voto 7

martedì 13 ottobre 2009

Sometimes... Death is better Vol I - Compilation

Compilation di una etichetta indipendente belga (Shiver Records) questo primo numero presenta dei buoni pezzi, su tutti Internal Bleeding, Deranged, Caducity, etc... Tuttavia penso che il livello non sia top. Nel movimento underground di quegli anni, quindi no MySpace, blog e vari social network dove emergere e farsi conoscere aveva un'altra dimensione rispetto ad oggi il lavoro di tanti ragazzi che producevano queste compilation era fondamentale, infatti grazie a queste ho avuto modo di conoscere tante band.

Voto 6

Dying Fetus - Purification Through Violence

Grandioso album degli americani Dying Fetus. Purification through violence, il secondo album della band, il primo se si esclude il fatto che il primo album non sono altro che i pezzi due demo precedenti, risulta essere una vera bomba, tecnico, veloce, massacrante con la grande voce di Gallagher. Per fortuna sono riuscito a vederli in quel di Milano nel 2003. L'album, del 1996, rimane comunque uno dei migliori nella storia del death metal mondiale.

Voto 8

Broken Hope - The Bowels of Repugnance

The Bowels of Repugnance è il secondo album dei Broken Hope, brutal band proveniente dall'America. Bel disco, tirato, potente, con dei bei riff e voce gutturale. Per diverso tempo abbiamo suonato uno dei pezzi come cover durante i concerti. La band attualmente risulta essersi sciolta, ma chissà, voci parlano di una possibile re-union.

Voto 7

lunedì 12 ottobre 2009

Dead Infection - Greatest Shits

Dalla Polonia ecco questi fantastic gore-grinders. Greatest Shits, CD del 1998, è un tributo a band come Carcass, Napalm Death, Agathocles, Regurgitate, etc... cover suonate benissimo, anzi alcune forse sono ancora più delle originali. Presenti anche due pezzi di musica elettronica davvero ben fatti e per finire Stayin' Alive come base originale mixata con una batteria metal... forse quest'ultima la potevano evitare perché un po' noioso il pezzo.

Voto 8

IfComp09


Anche quest'anno è partito il concorso per avventure testuali in lingua inglese. Dal sito del concorso è possibile scaricare la lista dei giochi, 15 in tutto, ricordando che la data ultima per registrare il proprio voto è il giorno 15 Novembre.

Buon avventure!!!

19 anni

Sono 19 anni che condivido la mia quiete con la mia cara dead woman walking. Ne sono passati di corpi dentro le viscere ultra terrene e spero che ne passeranno ancora tanti. Il loculo è diventato più stretto, l'aria meno fredda e il silenzio meno assordante...

venerdì 9 ottobre 2009

Malignant Tumour - Squash Bowels split CD

Sul fronte gore-grind segnalo questo interessante split CD dei Malignant Tumour / Squash Bowels del 1997 edito da una etichetta indipendente della Repubblica Ceca. 43 pezzi (27/16) di sano e puro gore-grind, il sound e i brani dei primi sono più interessanti. Gli Squash pagano forse una non ottimale lavoro in studio di registrazione visto che alcuni brani soffrono di quella sindrome da coas, cioè gli strumenti non si percepiscono bene... ma a questi livelli, si sa, capita talvolta di ascoltare questo tipo di registrazioni.

Voto: 7

giovedì 8 ottobre 2009

Suffocation - Effigy of the Forgotten

Album e band che non hanno bisogno di presentazioni. Spettacolare full album d'esordio, bello, tecnico, con i primi 4 pezzi che volano via tutto d'un fiato... 

Grandioso!!!

Voto 9

Immolation - Failures for Gods

Terzo album per questi americani dai mille volti, nel senso che i membri di questa band risultano essere tra i più attivi viste le numerose partecipazioni in moltre altre death band. Non sono un appassionato di questa band, conosco diversi pezzi dei vari album tratti da compilation varie, questo è l'unico CD che possiedo. Pezzi belli tirati, voce molto profonda che si lascia ascoltare piacevolmente tuttavia non riesco a capire bene cosa manca, almeno in questo album, da renderli più accattivanti. Forse la ritmica, molto comune a tutti i pezzi e filo conduttore di tutto l'album.

Voto 6

mercoledì 7 ottobre 2009

Contains No Holy Additives Vol I

CD avuto come materiale pubblicitario per la distribuzione che gestivo negli anni '90, questa prima seria della compilation non mi è affatto piaciuta. Pezzi molto passivi almeno per le mie sonorità, con alcune varianti thrash poco consone... insomma il volume II non l'ho cercato.

Voto 4

Comecon - Converging Conspiracies

Questo CD degli svedesi Comecon, che tra l'altro non ricordo bene come me lo ritrovo, forse qualche scambio, non mi ha mai entusiasmato. Si tratta del secondo dei tre album se si esclude uno split album agli esordi. Del resto questa band ha sofferto molto problemi di formazione, tra cantante e batterista non sono mai stati tranquilli. Sarei curioso di ascoltare il primo che annovera come cantante Petrov degli Entombed.

Voto: 5

venerdì 2 ottobre 2009

Molested - Blod Draum

Oggi ho tirato fuori dal mio box questo splendido CD dei norvegesi Molested pubblicato nel 1995. Questo Blod Draum mi piace molto, ha delle sonorità particolari ed il death/grind espresso in questo lavoro è secondo me molto orignale. Ricordo ancora quando ascoltai per la prima volta il pezzo di apertura del DC mentre si era in attesa del concerto dei genovesi Detestor in quel di Potenza... rimasi sbalordito, lo volli subito!!!

Bello!!!