venerdì 31 ottobre 2008

Numero7 al 20%

Pensavo di essere molto più produttivo in questo periodo, il poco tempo a disposizione rimasto per l'implementazione di Numero7 mi spaventa... vuol dire che qualche ora notturna devo passarla col caro inform-glulx!!!

Tra l'altro qualche giorno lo devo preservare pure per il caro e indispensabile betatesting!!!

giovedì 30 ottobre 2008

[Help] Sparviero

Riporto il messaggio di un mio amico non vedente che chiede aiuto per poter proseguire l'avventura testuale Sparviero. Non avendola ancora giocata riporto qui la richiesta di aiuto.
Attenzione, il messaggio può contenere alcune soluzioni parziali.

[spoiler]
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

Ciao, ti dico cosa ho fatto con lo sparviero fin'ora così lo puoi dire ad andrea. ho parlato con la contessina, ho chiesto a voldo del bardo, ho chiesto a voldo dei cainiti, ho trovato il cromlech e ascoltato la voce, ho accompagnato a casa la bambina e ho ricevuto la pozione, ho baciato la contessina, ho parlato col ragazzo impiccato che poi è morto. ora devo allontanare le api dal favo, ma non ho niente per fare fuoco o fumo, devo leggere le iscrizioni sulla tomba nel bosco, ma il personaggio non sa il latino. e perchè la carovana non passa? se vado due volte a nord ovest gli umanoidi mi sconfiggono.
fai sapere tutto questo ad andrea,
grazie.
ciao.

Nuclear Assault

In questi giorni sto ascoltando un po' di roba vecchia, come dire per ricordare gli inizi prorpio una ventina di anni fa, e osservavo come negli anni d'oro (i novanta) non sia riuscito a vedere live i Nuclear Assault. Dal punto di vista discografico gli ho seguiti fino ad Out of Order, e l'EP The Plague forse è il lavoro che più mi sia piaciuto. Curioso quindi sono andato su youtube per vedere qualche performance e il risultato è stato deludente, nel senso che non sono riuscito a vedere nessun video nel quale i 4 combattenti sputano fiamme...

martedì 14 ottobre 2008

La bambina che amava Tom Gordon

Ho terminato il libro "La bambina che amava Tom Gordon" di Stephen King. Non rappresenta uno dei migliori però adoro questi libri che mi permettono di riposarmi quando leggo, cioè mi rilassano e si lasciano leggere tutto d'un fiato. Infatti la lettura scorre proprio come "A long silent river" dei Dismember.

Nota positiva, almeno rispetto ad altre letture ambientate in scenari boschivi, l'accurata, ma non troppo, e perfetta descrizione dell'ambiente, forse un po' troppi i riferimenti al baseball, ma d'altronde per gli americani questo sport è molto conosciuto a differenza di noi altri europei.

Voto: 6,5

Prossimo libro: La casa degli spiriti

mercoledì 8 ottobre 2008

Come cambia la vita

Pubblico la lettera di un mio carissimo amico, che adesso vive a Londra, di (dis)avventure ai tempi della cara adolescenza... L'idea di pubblicarla mi è venuta rileggendola insieme ad un mio collega, che mi faceva notare come la vita, che credi di tenere in pugno ad una certa età, possa sfilarsi in un soffio...

Carissimi Tomb, S. e bambine, come va` noi benone, abbiamo lasciato Bologna lo scorso febbraio, siamo stati a Budapest un po` e lo scorso aprile siamo tornati qui` a Londra, cosa che forse immaginavate ma la realta` e` che abbiamo fallito e poi visto che mia moglie e` straniera e ha riscontrato molta discriminazione per il lavoro allora rimaneva la sua depressione, poi il mio incidente,investito dagli zingari con auto rubata e nessuna assicurazione, il mio lavoro a contratto con 750 euro al mese e pochi soldi quindi patatrac psicologico e finanziario, risultante con debiti in banca ancora da pagare e depressione.

Nonostante tutto io ho cercato lavoro altrove e viaggiato un po` il nord con la 127 ma niente di fatto, E. lascio` Bologna con i suoi genitori in macchina ed io rimasto solo vivendo un po` dappertutto incluso in macchina finii per vendere quello che potevo, tutto nuovo e andare da lei, insomma situazione da tragedia e depressione, adesso io sono fuori dalla mia mente, forse non mi riprendero` piu` e la nostra relazione sta scemando, se torno a B. mi faro` vivo per salutarvi altrimenti continuo a girovagare il mondo in cerca di un posto dove fare l` uovo da solo e che Dio me la mandi buona.
Bacioni alle bambine e un abbraccio a voi due , ciao.

P>S> sto gia cercando via etere un altro lavoro in Italia forse a B. ma e` certo che qui` non voglio morire e ho tanta voglia di viaggiare, stare da solo non piu` donne per un po` e soprattutto tornare alle mie radici, essere vicino ai miei e gli amici incluso voi, ebbene si, lungo la strada del mio cammino di vita mi sono perso e adesso devo trovare un altra fonte di luce.

La lettera l'ho lasciata intatta, con i propri errori, in cui emerge lo stato psicologico dello scrivente.

giovedì 2 ottobre 2008

Metallica: Death Magnetic

Visto che tutti ne parlano volevo sprecare i miei due cents riguardo l'ultimo album dei Metallica. Premetto che il mio ultimo acquisto dei quattro cavalieri risale a "...And justice for all", detto questo ho potuto ascoltare solo una mezza canzone on-line dell'album suddetto; effettivamente le sonorità sembrano quelle di una volta, è anche verò però, almeno questa è l'impressione che ho avuto ascoltando quei pochi secondi, che non ci sia qualcolsa di straordinario almeno dal punto di vista dell'originalità. Ora, sabato scorso, ho avuto tra le mani il cd, imballato, e ho notato che è stato prodotto da Rick Rubin. Beh si spiegano molte cose... Ad ogni modo, la gente è molto legata a questa band che ha fatto storia, anche per il sottoscritto, a cui restano i ricordi del Monster of Rock datato 1991 in quel di Reggio Emilia l'unica performance live.