domenica 17 luglio 2011

giovedì 14 luglio 2011

Il rosario per combattere il satanismo di Deicide e Belphegor

Ah ah, ecco il perché di tanta polizia... più che altro non sapevo di questa chicca

"Nel backstage, dopo il concerto, accade qualcosa di inaspettato. Mentre gli artisti si riposano, chiacchierano e bevono qualcosa di fresco, un giovane poliziotto in divisa entra e si dirige verso Benton. I tecnici e i musicisti si scambiano sguardi smarriti, tutti temono il peggio, finché l'agente non tira fuori un CD dei Deicide e chiede al cantante un autografo."

Fonte: http://musicametal.blogosfere.it/2011/07/deicide-e-belphegor-contro-il-rosario-come-andata-a-finire-a-bari.html

martedì 12 luglio 2011

G+

Ho iniziato a cincischiare con Google+, beh hanno deciso di aprirlo ma le limitazioni sono tante soprattutto con gli stessi servizi di Mountain View. Diciamo che fino a quando non lo murano continuerò a giocarci, alla fine dopo aver murato col fuoco faccialibro e i cinguettìi non mi resta che big G.... vedremo... tornando al servizio, beh, ci sono queste cerchie, puoi decidere di postare per cerchia o per tutti, lo stesso vale per ciascuna info del profilo, foto, video, etc... insomma tutto puoi rendere disponibile a cerchia... però senza integrazioni è povero... ma mi chiedo, la gente che usava miospazio si è spostata su faccialibro, ora che si fa, ci si sposta sempre come pecoroni su G+? Bah, io continuo a tenermi il mio spazietto qui...

Deicide + Belphegor live

Come preannunciato ieri sera sono stato al Welcome to the Pit Festival in quel di Bari. Arrivo dopo la performance degli australiani THE AMENTA mentre si accingono a salire sul palco i romani HOUR OF PENANCE. Per quest'ultimi dico che ho trovato qualche spunto interessante ma il mix di generi rende il loro sound troppo caotico per i miei gusti. Ecco salire, dopo un'estenuante intro, gli austriaci Belphegor il cui cantante si diverte non poco a ridicolizzare certe imprecazioni a noi care. Al di là del contorno il succo dei Belphegor non è altro che Black Metal che ti porta indietro nei tempi quando gente come Nick Curri, nelle nostre care lande, ci abituava a ben altro, comunque per i "piselli" lo spettacolo scenico sembrava assicurato mentre per noi vecchietti un po' meno... come mangiare minestra riscaldata. Finite le gasteme e dopo qualche sparata in tedesco, si passa ai veterani Deicide. Non li vedevo dal 1999, allora c'erano i due fratelli grassoni, e della vecchia formazione è rimasto il grande Steve e Glenn, ormai privo di voce... In appena un'ora risicata suonano per una buona metà pezzi vecchi, giusto per garantirsi la pagnotta, è anche vero che suonare un certo tipo di musica dopo 20 anni ed essere allo stesso tempo intriganti è un'impresa ardua.

Alla fine fa piacere che il movimento è ancora in piedi, mi rimane la nostalgia del palco, della gente, insomma di stare lì in mezzo agli altri come una volta. Direi che per 3 ore la mente era libera da tutto anche se di tanto in tanto il pensiero ai pargoli era più forte!

giovedì 7 luglio 2011

Deicide + Belphegor


Lunedì 11 luglio a più di 6 anni dall'ultimo concerto, i Suffocation in quel di Giovinazzo (22/11/2004), torno a far fischiare i miei timpani con la speranza che gli stessi non vadano in auto protezione visto il tempo trascorso. Gli headliner Deicide li conosco bene, mentre per gli austriaci Belphegor posso vantare un paio di demo agli esordi, vedremo come sono evoluti.

Allora tutti al Target, Bari, e buona serata...

Dimenticavo, il biglietto costa solo 15 euro.