lunedì 16 marzo 2020

Hellraiser


He'll tear your soul apart

Hellraiser è un fantastico film del 1987 scritto e diretto da Clive Barker. Il film, come tanti altri, presenta delle minime differenze rispetto al racconto, ma la storia in sé è molto fedele. Non voglio svelare nulla, l'ho voluto rivedere perché molte volte i film di anni fa nel rivederli vengono visti e sviscerati in una modalità diversa. 

Per questo film nello specifico poi, abituato ad ascoltare tutte le colonne sonore soprattutto negli album dei Mortican, ogni volta che partiva una traccia la mente scattava col pezzo della band :)

I testi in italiano lasciano un po' a desiderare, non tanto i dialoghi comuni ma le espressioni di Pinhead & company.

Voto 10


The Exorcist St. 2 - Serie TV


Dopo la stagione 1 le aspettative di questa seconda e ultima, almeno per il momento, stagione erano alte. L'ambientazione, una isola, i personaggi principali, i bambini, rendevano il tutto promettente e le attese devo dire fino a 3/4 della serie sono state rispettate nel senso che quell'atmosfera psicologica insieme agli aspetti un po' più horror, rispetto alla precedente, rendono questa stagione forse più stuzzicante della prima; ma non è così, devo dire che il finale della prima ha qualcosa in più di questa seconda stagione, e questo è un peccato viste tutte le premesse. Con Marcus che torna in "vita" nel finale si spera che venga prodotta la terza stagione.

Voto 7 

lunedì 9 marzo 2020

Venerdì 13 - parte III


La storia riparte dalla fine della parte II, e come per gli altri si tratta di un weekend di terrore :)
Questo episodio lo trovo più interessante del secondo, sia come storia, scenografia, omicidi che sono molto più interessanti. Una curiosità, quando una delle ragazze legge la rivista Fangoria dopo essersi fatta la doccia, si legge chiaramente il nome del grande Tom Savini (make up e attore del grande film Maniac). Tornando al film, lo ritengo molto valido, sicuramente da vedere.

Voto 8

domenica 8 marzo 2020

Maniac (1980 e 2018)


Cazzeggiando su Amazon Prime Video ho notato un film del 2018 dal titolo Maniac. La breve descrizione, classica dei titoli Amazon, non aveva nessun riferimento esplicito al mitico film Maniac del 1980, ma la storia era proprio quella. Perché non dire che si trattava di un remake? Non si sa, così dopo aver constatato che si trattasse proprio di un rifacimento moderno ho deciso di vedere il nuovo e rivedere quello storico. E' inutile, il primo rimane un grande film, vuoi per l'interprete Spinelli, uomo panciuto di mezza età, leggermente goffo a letto per via della sua stazza, non bello rispetto al nuovo il cui interprete è un ragazzo bello, dallo sguardo perso sì, geniale anche questo ma secondo me lontano dallo stereotipo di cui necessitava la storia. Ad ogni modo anche il secondo merita.

Prima di chiudere, ricordo che tra le varie colonne sonore del film c'è "Non gettarmi la sabbia negli occhi" di Gino Bramieri.

sabato 7 marzo 2020

Giornate lughe

Da quando ho dato le dimissioni le giornate sono diventate stranamente lente, lunghe, silenziose. E già, quella frenesia, voglia di fare le cose, portarle a termine a tutti i costi, farle bene, ecc. si è all'improvviso spenta, e non per vendetta, rancore o chichessìa; è come spegnere il motore di una macchina, con il periodo di preavviso che sembra una ventola che gira per raffreddare quell'ultimo calore.

venerdì 6 marzo 2020

Nuova auto (usata)

Dopo la fine della Focus rottamata per gravi problemi :) ecco che da alcune settimane è arrivata una nuova auto usata, una Ford Fusion del 2005.

lunedì 2 marzo 2020

Dimissioni

Il 20 febbraio scorso ho rassegnato le dimissioni. Dopo circa 16 anni pensavo di non dover mai arrivare a questo, ma come succede spesso la vita ti riserva delle sorprese, nel bene o nel male. Questa volta forse si potrebbe pensare nel male, invece penso che sia arrivato il momento giusto per virare e pensare al futuro sotto un'altra ottica. Tra qualche mese mi rifarò vivo sotto questo aspetto per buttare giù i primi risultati e poter giudicare, anche se non è il termine giusto, l'investimento fatto.