venerdì 18 dicembre 2009

Cannibal Corpse - Vile


Cari non morti,

ogg si parla di questo album, il sesto per la precisione, pubblicato nel 1996 dopo la bellezza dei 5 album capitanati da Chris Barnes. Vile è il primo album in cui milita George CorpseGrinder, cantante molto diverso da Chris per performance, timbro, carisma; ovviamente per queste caratteristiche ci sono pro e contro per entrambi i cantanti, non sto dicendo che George è assolutamente migliore del primo. Purtroppo non sono riuscito ad apprezzare live Chris mentre George proprio per la tourneè promozionale di supporto all'uscita di Vile l'ho visto due volte in quel di Roma, beh per entrambi i concerti resta la delusione che la voce di George regge diciamo mezzo concerto... poi cade inesorabilmente, un po' come l'ultimo Araya. Tornando al cd, un bel lavoro dopo l'anonimo The Bleeding, ritmi serrati e portanti che ti trascinano emotivamente. Da avere.

Voto: 7

Nessun commento:

Posta un commento

Non piangere per me: