giovedì 7 gennaio 2010

Internal Bleeding: Invocation of Evil


Non morti,

gli Internal Bleeding hanno portato nei primi anni '90 una ventata di freschezza nel panorama già pieno zeppo di band molte delle quali poco originali. Ma come è successo per altre grandi band, vedi i Suffocation, il destino ha giocato loro un brutto scherzo. Band davvero valida, dai ritmi lenti e profondi, sin dai loro primi lavori gli Internal Bleeding mi hanno coinvolto in pieno, a partire dalla voce per finire ai loro riff accattivanti.
Ripeto, peccato per il loro prosieguo, dovuto ai tanti cambi di line-up ed anche a poca fortuna... Invocation of Evil è il loro secondo lavoro, secondo demo rilasciato poi sia come 7 pollici che come miniCD.

Voto 8

Nessun commento:

Posta un commento

Non piangere per me: