venerdì 8 febbraio 2008

Penis Leech (rest in pain)


Penis Leech. Nella cantina di casa nel lontano 1993 partivano i primi esperimenti grind/brutal. Si partì con due bassi, di cui uno distorto all'ennesima potenza per raggiungere due anni dopo una formazione decente con basso, batteria chitarra e voce. Nel 1996 viene rilasciata la debut demo tape, intitolata Inhuman Pubic Revenge; 5 brani + intro di brutal detah metal. La registrazione, avvenuta a Brindisi, non era delle più pulite, ad ogni modo circa 500 copie furono vendute. Tra cambi di line-up e concerti vari si arriva nel 2000 al rilascio di una promo K7 contenente 3 pezzi, Eternally Encrypted, registrati molto più professionalmente del primo lavoro. Ottimo riscontro, diversi concerti, mini tour per l'Italia. Nel 2001 il sottoscritto lascia la band per lavoro, e da allora varie vicissitudini e avvicendamenti portano la band a cambiare nome (Stench of Dismemberment) ed alcuni elementi.

6 commenti:

  1. mah, che dire... ho ascoltato i due pezzi sul sito degli Stench.. sinceramente mi aspettavo un po di più, non capisco se sono compressi male gli mp3, o sono registrati male, cioè non si capisce nulla, solo sul secondo c'è qualche parte cadenziata, poi un rantolo di sottofondo indistinto che non si capisce se sono parole o rumore a caso, che nasconde la chitarra e tutto il resto. Mi pare roba tipo i deicide. Mi sarebbe piaciuto valutare l'abilità del chitarrista, ma ho sentito solo pezzi che, al di là del piacere o meno questo genere, registrati così non rendono nulla.

    RispondiElimina
  2. Io alle registrazioni, soldi permettendo, ero più pignolo; la registrazione degli Stench è voluta proprio così, soprattutto da Diego, il cantante. Per quanto riguarda il chitarrista, beh ti assicuro che è abbastanza in gamba, nella nostra sala prove suonava alla grande ad esempio i pezzi dei Suffocation (una delle band più tecniche del genere) così come pure il batterista.

    RispondiElimina
  3. Ehy mike, che piacere!!! Proprio qualche giorno ricevo un'e-mail da un certo davide che vuole tutto il material P.L. in originale...

    RispondiElimina
  4. Eh, sarà un collezionista :)
    Cavolo, però, come è cresciuta la tua famigliola...
    Giusto per curiosità: hai mai cantato una ninna nanna alle bambine? Se sì, quale? -_-
    E' solo per rincuorarmi che non sia un pezzo di Mortician, Broken Hope, Agathocles...
    Salutami Sara.

    RispondiElimina
  5. Si, collezionista di ossa visto che la band è priquata... A proposito, all'indirizzo in alto mandami una tua e-mail ufficiale.

    RispondiElimina

Non piangere per me: