martedì 28 luglio 2009

Hannibal Lecter Le origini del male - Recensione

Le origini del male rappresenta il quarto capitolo della saga anche se dal punto di vista temporale ne rappresenta il prologo. Anche per questo romano, così come fatto per gli altri tre, è stato fatto un film (non l'ho ancora visto, di solito preferisco prima leggere il libro).
Ero davvero curioso di leggere questo libro perché quando si scrive un libro che ottiene un grande successo il cui personaggio principale ha contribuito alla fortuna dell'autore scriverne poi il prequel non è una cosa facile. La mia curiosità infatti stava proprio nel cercare di immaginare cosa l'autore si sarebbe inventato per Lecter adolescente per giustificare il comportamento dello stesso visto e letto nel Silenzio degli Innocenti.
Devo dire che a me è piaciuto proprio, la storia regge, nella sua crudeltà come al solito, anche se in alcuni momenti alcune azioni che portano a non far morire (visto che non si poteva) il ragazzo Lecter mi sono sembrate un po' esagerate facendo sì che il Hannibal apparisse come un super eroe.

Voto: 7

Prossimo libro: Logo Land

Nessun commento:

Posta un commento

Non piangere per me: