martedì 14 ottobre 2008

La bambina che amava Tom Gordon

Ho terminato il libro "La bambina che amava Tom Gordon" di Stephen King. Non rappresenta uno dei migliori però adoro questi libri che mi permettono di riposarmi quando leggo, cioè mi rilassano e si lasciano leggere tutto d'un fiato. Infatti la lettura scorre proprio come "A long silent river" dei Dismember.

Nota positiva, almeno rispetto ad altre letture ambientate in scenari boschivi, l'accurata, ma non troppo, e perfetta descrizione dell'ambiente, forse un po' troppi i riferimenti al baseball, ma d'altronde per gli americani questo sport è molto conosciuto a differenza di noi altri europei.

Voto: 6,5

Prossimo libro: La casa degli spiriti

1 commento:

  1. lo sputo selvaggio20 ottobre 2008 17:04

    Ho letto pure io questo libro diversi anni fa, a me piacque molto lo smarrimento nel bosco, un senso di angoscia crescente che mi portò a terminare la lettura del libro in pochissimi giorni. Bello.

    In questo periodo ho cambiato argomento, sono immerso in letture tantriche. tant x cangià.

    RispondiElimina

Non piangere per me: